Viaggio gay a San Francisco

Posted On By Vanessa

San Francisco è stata conosciuta come un sostegno alla capacità di sopportare le persone lesbiche, gay, bisessuali e transessuali della regione. Enormi quantità di persone lesbiche, gay, bisessuali e transgender (LGBT) si riuniscono in città per incontrare la straordinaria intuizione del viaggio gay di Los Angeles. Vari turisti etero visitano inoltre molte di queste attrazioni LGBT socialmente e veramente critiche poiché sono accattivanti e inoltre danno comprensione in un incontro sociale che non viene discusso frequentemente.

Un quartiere gay eccezionale è il quartiere Castro, le strade in forte pendenza e le case vittoriane brillantemente ombreggiate conferiscono a questa regione un aspetto particolarmente san francescano. Prominentemente noto come Castro, è una progressione di boutique e negozi creativi che gestiscono un assortimento di cose strane. Inerente nel 1922, il Castro Theatre è considerato uno degli ultimi incredibili castelli cinematografici ed è stato nominato come pietra miliare della città a causa della sua ingegneria spagnola, evidenziando recuperi e spettacoli pre-film sul forte Wurlitzer. Inoltre significativi sono Harvey Milk Plaza, dedicato a una delle prime autorità scelte in modo trasparente gay negli Stati Uniti, e Pink Triangle Park, una commemorazione di 15.000 vittime dell’Olocausto tra lesbiche, scambisti, gay e transessuali.

La comunità Yerba Arts Contemporary Arts è una parte del complesso Yerba Gardens e parla delle maestranze di vari artisti LGBT. Fino a questo punto, il gruppo energizzante di spettacoli, proiezioni e mostre ha incluso un assortimento di artigiani, da Pomo Afro Homos all’organizzazione di danza di Stephen Petronio e al Coro di uomini gay di San Francisco.

Un numero enorme di bar e club gay etnicamente stagionati viene trasferito nel locale di Polk Gulch. Questa regione è anche nota per attirare “Cross dressers” e transgender che continuano i locali notturni. Polk Gulch è stato il punto focale dell’azione LGBT di San Francisco durante gli anni ’40 dopo la seconda guerra mondiale, quando iniziarono a coordinarsi nella società standard della città, anche oggi una parte della vecchia storia è ancora da vedere.

Leave a Reply

Your email address will not be published.